+39 091 206683
+39 06 3331864
+39 0923 933064

Filler

Il filler con acido jaluronico è uno dei trattamenti di medicina estetica più richiesti. L’acido jaluronico è uno dei principali costituenti del nostro tessuto connettivo ed è la sostanza responsabile del tono ed elasticità della pelle. È presente nella matrice extracellulare del derma e in numerosi altri tessuti quali il corpo vitreo dell’occhio, le articolazioni, muscoli e il liquido sinoviale.
La sua struttura chimica lo rende in grado di mantenere l’idratazione, la plasticità e la viscosità del tessuto grazie alla sua capacità di legare le molecole d’acqua e di disporsi in una forma reticolare. La sua presenza, nella cute, si riduce in conseguenza dell’invecchiamento e ciò contribuisce al decadimento delle proprietà meccaniche della pelle.
La Medicina Estetica ci viene in aiuto con l’acido jaluronico dandoci la possibilità di iniettare a livello del derma la sostanza che se da una parte stimola i fibroblasti alla neosintesi di collagene dall’altra ridona turgore ad un tessuto svuotato o rilassato ed attenuando le rughe. Essendo una sostanza che va incontro a rapida degradazione, viene sottoposto a un processo di cross-linking che permette di migliorarne le proprietà viscoelastiche e la persistenza. L’acido ialuronico usato per i filler è immunologicamente inerte, atossico, biodegradabile e bioriassorbibile e questo fa sì che non determini reazioni avverse.
A seconda della complessità del materiale utilizzato possiamo adattare l’uso dell’acido jaluronico alle esigenze estetiche del paziente, con la finalità di ripristinare i volumi del volto, attenuare rughe di diverse di tipologia, ridare turgore alle labbra, correggere il contorno del viso, migliorare cicatrici.

Caso 1

caso1-A42 caso1-B46
Prima del trattamento Dopo trattamento

Caso 2

caso2-A41 caso2-B39
Regione periorale prima Dopo infiltrazioni

Caso 3

caso3-A19 caso3-B19
Prima del trattamento Dopo trattamento

Caso 4

caso4-A3 caso4-B3
Regione glabellare prima Dopo infiltrazioni